Certificazione energetica

Dal 25 giugno 2009 è in vigore il Dpr 59/2009, uno dei 3 decreti attuativi dei Dlgs 192/2005 e 311/2006, che, recependo la direttiva comunitaria n.91 del 2002, rende obbligatorio redigere l'attestato di certificazione energetica per le singole unità immobiliari (sia esistenti che di nuova costruzione), vendute o affittate, anche sotto i 1000 mq.

In attesa delle Linee Guida Nazionali che dovranno stabilire in maniera univoca le modalità di certificazione, sarà il direttore dei lavori che potrà presentare, unitamente alla dichiarazione di fine lavori, un attestato di qualificazione energetica.

Sempre in merito al certificato energetico, l'Italia è stata messa in mora dalla CE perchè con la recente legge 133 del 2008 è stato di fatto abolito l'obbligo di allegare l'attestato di certificazionen energetica all'atto di compravendita, pu rimanendo, però, l'obbligo di redigere il citato attestato (come per altro già previsto dal Dlgs n.192 del 2005).